Interventi all’impianto elettrico, Richard Novati Hospital, Ghana

Thursday, 31 January 2019

Il Dottor Luca Cheda (socio del RC Locarno dal 1981-2011), dopo la chiusura del suo studio medico a Locarno nel 2010, lavora con la sua moglie in Ghana a Sogakope (cittadina a 120 km da Accra nella Volta Region), con l’obiettivo di mettere a disposizione delle persone più bisognose le sue competenze nell’ambito della medicina dentaria.
Svolge la sua attività nell’ospedale “Richard Novati Hospital“ dove, fino ad oggi, ha curato circa 3'000 pazienti, effettuato più di 2'500 estrazioni, numerose otturazioni e diverse protesi dentali.

L’ospedale mette a disposizione la struttura, mentre il materiale d'uso (anestetici, aghi,
medicamenti, guanti, mascherine, materiale per la protetica e per la conservativa) è a suo carico.

È attivo anche ad Abor in uno vecchio studio di un orfanotrofio. Con la collaborazione di Padre Rabbiosi, che gestisce l’orfanotrofio, il Dott. Cheda ha inoltre costruito delle scuole nei villaggi della savana, dove i bambini sono impossibilitati a raggiungere altre sedi nei villaggi vicini (distanti anche 20 km). Fino ad oggi ha realizzato due scuole, una a Husikope e una a Jasika, mentre ad Agorkpoe sta per costruire la terza. Il suo aiuto si è poi esteso anche alla formazione di giovani meritevoli conosciuti ed apprezzati in questi anni. Lo scorso anno, grazie al suo contributo durante i tre anni di apprendistato, una ragazza di Sogakope, ha ottenuto il diploma di sarta ed ha potuto così aprire una piccola attività per conto proprio. Segue e sostiene anche la formazione di alcuni giovani infermieri, informatici, tecnici e assistenti sociali.

Ora il Richard Novati Hospital necessita urgentemente di diversi interventi, in modo particolare, agli edifici, all’impianto elettrico e all'impianto idraulico. Attualmente un impianto elettrico di emergenza usato è previsto di essere spedito a Sogakope, per essere poi installato nell’ospedale. Il trasporto di questo materiale è molto costoso e il contributo finanziario del Rotary Club Locarno di 8'000,-- Chf è devoluto all'Associazione Comboni Centre Onlus di Padre Riccardo per coprire, in parte, queste spese.

isp


Additional images